La Juventus cade a Reggio Calabria a causa di un contestato ma netto rigore a tempo scaduto. La Reggina vince 2-1, e passa in vantaggio con Brienza al 32′, poi i bianconeri attaccano, reclamano due rigori per contatti su Nedved e Sissoko, e pareggiano con Del Piero al 70′, papera di Campagnolo. Finale incandescente, a tempo scaduto Dondarini concede un rigore trasformato al 93′ da Amoruso. All’ultimo minuto Zanetti perde la testa e viene espulso.
La sfida tra Torino e Parma si chiude sul punteggio di 4-4. I granata passano in vantaggio con Stellone all’11, ma subiscono due reti in un quarto d’ora: doppietta di Gasbarroni, poi Morrone e Budan. I padrono di casa accorciano con Natali nel finale del primo tempo, poi trovano l’incredibili pareggio con Stellone e poi con Di Michele.

L’Inter viene bloccata sull’1-1 a Genova dalla Sampdoria e vede ridursi il vantaggio sulla Roma a 9 punti, prima dello scontro diretto di mercoledì prossimo a San Siro. I nerazzurri partono un pò contratti con Julio Cesar costretto a due grandi interventi. I blucerchiati passano con una grande giocata di Cassano al 65′. E’ Crespo, tornato al gol, a pareggiare i conti al 77′. La Roma fa suo il big match dell’Olimpico contro la Fiorentina. E’ Cicinho a decidere la gara, con un sinistro a incrociare al 54′, spezzando l’equilibrio che aveva caratterizzato la prima frazione di gioco. A questo punto, i giallorossi tornano a -9 dall’Inter capolista e soprattutto confermano i progressi evidenziati in Champions. La 24^ giornata di Serie A ha visto la rocambolesca vittoria al Friuli per 5-3 del Genoa, con tripletta di Borriello, sull’Udinese, che si era portata in vantaggio per 2-0 con due rigori realizzati da Di Natale. Vincono il Napoli, per 2-1 sul Livorno, il Cagliari per 1-9 sulla Lazio, e l’Empoli per 2-0 sul Catania. Finisce invece in parità Atalanta-Siena, 2-2, con i bergamaschi che recuperano il doppio vantaggio toscano.

Nel posticipo il Milan batte in pieno recupero per 2-1 a San Siro il Palermo e agguanta il quarto posto. A sbloccare il risultato sono i siciliano al 9′ con Bresciano. Ambrosini sigla al 24′ il pari mentre è Inzaghi al 91′ a firmare di testa il gol vittoria. I rossoneri recriminano per due rigori non concessi per fallo di mano, i rosanero invece per un falloin area di Gattuso su Amauri nel finale.

Torino Parma 4-4
Reggina Juventus 2-1
Sampdoria Inter 1-1
Roma Fiorentina 1-0
Udinese Genoa 3-5
Atalanta Siena 2-2
Livorno Napoli 1-2
Cagliari Lazio 1-0
Empoli Catania 2-0
Milan Palermo 2-1