L’Inter perde a San Siro la partita di ritorno di coppa contro il Liverpool, che si qualifica per i quarti di finale.
Non è bastata una grande partita per superare il turno, sono mancate le occasioni, la concretezza. Mancanza unita, inoltre, all’espulsione di Burdisso durante i primi minuti del secondo tempo. L’Inter, in dieci uomini, non è più riuscita a imporre il suo gioco come aveva fatto per buona parte del primo tempo, mettendo in difficoltà gli inglesi che, più di una volta, hanno rischiato di subire dei gol.
Esce quindi dal campo con l’amaro in bocca la squadra nerazzurra, comunque applaudita dai suoi tifosi.
Ma la notizia più sconvolgente è quella che arriva dalla sala stampa, poco tempo dopo dal fischio finale.
No, la sconfitta di stasera non c`entra affatto. Queste le parole di Mancini. L’allenatore nerazzurro ha infatti reso note le sue intenzioni di lasciare il club a fine stagione.
Notizia importante e fondamentale per il prosieguo del campionato e per la concentrazione nelle altre competizioni nazionali della squadra, che, secondo le parole del tecnico, ne era già a conoscenza.
I prossimi due mesi saranno quindi gli ultimi di Mancini sulla panchina dell’Inter nonostante la durata del contratto, che scadrà solo fra quattro anni.
Altra notizia diffusa dal tecnico è che sarà anche l’ultima panchina italiana.