Da oggi è disponibile il download dell’ultima versione di Ubuntu, la più popolare distribuzione Linux al mondo. Tante le innovazioni e i moglioramenti presenti in questa versione 8.04. Con essa si compie un concreto passo avanti verso le esigenze dell’utente comune, infatti vi è un netto miglioramento riguardo l’usabilità, la gestione delle periferiche, la virtualizzazione e l’integrazione in reti Windows.

Ubuntu è un progetto di Mark Shuttleworth, giovane miliardario sudafricano, che ha lavorato molto per rendere l’aspetto grafico elegante ed ordinato, con finestre curate in ogni minimo dettaglio, ricche di ombreggiature e trasparenze. Migliora anche il passaggio tra un’applicazione e l’altra, che è facilitato dall’anteprima di ogni finestra e le stesse finestre si muovono più fluide attraverso lo schermo. Il tutto è naturalmente corredato dai più avanzati effetti visivi mai visti, utili per aiutare lo svolgimento del lavoro quotidiano, ma anche per divertirsi. Sono integrati diversi utilissimi programmi, a cominciare dal sempre più efficiente Firefox 3, che risulta più sicuro contro le truffe web e contro le molte forme di malware, ed è più facile da usare in quanto dispone di un nuovo gestore degli scaricamenti Internet e di una nuova gestione dei segnalibri. Inoltre è molto più veloce e leggero rispetto le versioni precedenti. Presenti anche il famoso Open Office, nella sua ultima versione 2.4, Brasero, software che consente di masterizzare cd e dvd, Cheese, che permetterà di catturare delle immagini o registrare dei semplici filmati con la webcam, Trasmission, utile software p2p e infine Vinagre, la nuova applicazione per desktop remoto.

Ma la vera innovazione del nuovo Ubuntu 8.04 è a mio parere Wubi, il nuovo programma pensato per gli utenti Windows che vogliono avvicinarsi a Ubuntu. Il programma è gratuito e avviata l’installazione wubi vi chiederà alcune opzioni quali il nome utente e la password di sistema. Nelle opzioni avanzate potrete scegliere quale distribuzione Linux utilizzare, quanto spazio dedicare al nuovo sistema operativo, il tipo di tastiera che state utilizzando, e su quale disco volete installarlo. Il programma scaricherà automaticamente il file .iso della versione di Linux prescelta che solitamente è di circa di 600 mb. Una volta scaricata la distribuzione Linux, il programma farà partire l’installazione vera e propria del sistema operativo. Terminata l’installazione, all’avvio del PC apparirà un menu dove potrete scegliere con quale sistema operativo intendete accedere, Windows oppure Linux. In pratica il programma aggiunge una serie di istruzioni e file, in maniera del tutto trasparente per l’utente, in modo tale da creare un moltiboot all’avvio del sistema. I requisiti di sistema sono 256 MB di ram e 5 giga di stazio libero sull’hard-disk.

Con quest’ultima distribuzione sono stati fatti veramente dei grandi passi avanti, permettendo a utenti medi, non estremamente esperti di pc, di poterlo usare con molta tranquillita e facilità.
Per il download di Ubuntu 8.04 cliccate qui, mentre per scaricare Wubi cliccate qui.