Inizia nel modo peggiore l’avventura dell’Italia agli Europei di Svizzera e Austria 2008. Gli azzurri infatti sono stati travolti per 3-0 dall’Olanda nella gara valida per il gruppo C. Gli olandesi hanno sbloccato il risultato al 26′ con Van Nisterlooy, anche se la rete è viziata da un fuorigioco dell’attaccante. Poi raddoppio dopo appena 4′ con un contropiede finalizzato da Snaijder. La rete del 3-0, arrivata al 79′, porta la firma di Van Bronckhorst. Brutta partita quella degli uomini di Donadoni, incapaci di imporre il proprio gioco su una Olanda che ha saputo metterci in difficoltà parecchie volte, praticando un gioco lineare, sfruttando gli errori della difesa azzurra. L’Italia non è riuscia mai ad entrare veramente in partita ed è sempre fin dal fischio d’inizio mal posizionata in campo. Tardivi i cambi di Donadoni, che non è riuscito a dare la carica ai suoi nell’intervallo. Adesso il cammino dell’Italia è già compromesso, e dovrà dimostrare le sue qualità e di essere la squadra campione del mondo dalla gara di venerdì 13 contro la Romania. Bisogna sistemare la difesa, apparsa troppe volte in affanno e rinforzare il centrocampo, probabilmente oggi sarebbe stato più opportuno fare giocare De Rossi dall’inizio invece che Ambrosini. Sono da rivedere un pò tutti i meccanismi poichè anche in attacco Luca Toni è apparso troppo solo e poco servito nel primo tempo, mentre con l’ingresso di Del Piero e Cassano nel secondo tempo, la manovra azzurra ha iniziato a funzionare.

”E stata una delle piu’ brutte partite degli ultimi 12 anni”. Gianluigi Buffon appare molto amareggiato del pesante ko subito con l’Olanda nella prima partita dell’Italia a Euro 2008. ”L’Olanda ha vinto meritatamente. Credo di dover, anche a nome dei miei compagni, porgere le scuse a tutti i tifosi italiani, che come noi certamente non si aspettavano questo risultato” ha detto Buffon ai microfoni della Rai. Nessuna recriminazione dal portiere azzurro: ”Il loro primo gol era in netto fuorigioco, ma non ci possiamo appellare a questo perche’ questa sera abbiamo straperso. Mi auguro che dalla prossima partita ritroveremo quell’orgoglio che stasera e’ mancato”.

Finisce senza reti invece l’altra gara del gruppo C tra Francia e Romania. I blues hanno schierato Anelka al posto dell’acciaccato Henry (Trezeguet non è stato convocato), al fianco di Benzema in attacco, ma ad avere la meglio è stata la rocciosa difesa rumena cha bloccato le iniziative dei transalpini.