Inizia nel migliore dei modi l’avventura di Fiorentina e Juventus in Champions League. La Fiorentina si impone per 2-0 sullo Slavia Praga grazie ad un primo tempo superlativo. Toscani padroni assoluti del campo e del gioco, in vantaggio subito, al terzo minuto, grazie alla prodezza balistica di Adrian Mutu su calcio di punizione. I padroni di casa sfiorano più volte il raddoppio che arriva al 13′ del secondo tempo, con l’ex milanista Alberto Gilardino, caparbio a insaccare di testa, sul filo del fuorigioco.
Felice ritorno anche per la Juventus, che a Torino ha battuto per 4-0 l’Artmedia Bratislava, ipotecando la qualificazione alla fase finale a gironi della principale competizione europea. Partita chiusa già nel primo tempo con le reti di Camoranesi al 7′, Del Piero al 26′ e Chiellini al 39′. Dopo molte occasioni al 90′ Legrottaglie realizza il poker.

Agevoli successi per quasi tutte le “grandi”, in questa andata del terzo turno preliminare di Champions League. Barcellona ed Arsenal ipotecano il passaggio del turno, piegando rispettivamente i polacchi del Wisla Cracovia al Camp Nou e gli olandesi del Twente in trasferta. Mezzo passo falso invece per il Liverpool di Rafa Benitez, fermato sul pari a reti bianche in Belgio, sul campo del non certo irresistibile Standard Liegi. Il risultato più sorprendente della serata è la travolgente vittoria dei ciprioti dell’Anorthosis Famagosta sui greci dell’Olympiacos per 3-0. Mentre il big match della giornata tra i tedeschi dello Schalke 04 e gli spagnoli dell’Atletico Madrid si conclude con la vittoria per 1-0 dei padroni di casa