Brno (Repubblica Ceca)

Non sembrava potesse andare così male per la Ducati e Stoner, ma invece è andata peggio! Il sabato antecedente la gara l’australiano ha ottenuto la pole position e il suo passo di gara è sembrato davvero buono; poi in gara la partenza è stata perfetta, in pochi giri sia lui che Rossi sono riusciti a distaccarsi molto dal gruppo. Ma il sesto giro di questa gara sia Rossi che Stoner lo ricorderanno a lungo: soprattutto il secondo, che cercando la fuga si è ritrovato a piegare troppo in curva, per poi cadere e regalare la prima posizione a Rossi. Con questo errore Stoner non solo ha perso una gara, ma ha permesso a Rossi di mettere una grossa ipoteca sul titolo di quest’anno! Con 50 punti di distacco da colmare in sei gare, sarà quasi impossibile per l australiano vincere il mondiale che ormai appare sempre più vicino alle mani di Rossi! Pedrosa nonostante il brutto incidente della gara precedente torna a correre, ma fatica a difendere la nona posizione per i problemi alla mano, così deriva fino alla quindicesima posizione. Così la caduta di Stoner altro non è che un bellissimo regalo per il pesarese che sicuramente lo saprà valorizzare nelle prossime gare. Un altro protagonista di questa strana gara è stato lo spagnolo Toni Elias con la sua Ducati clienti, ha conquistato la seconda posizione davanti a Loris Capirossi. Quest’ultimo ha strappato con forza l’ultimo gradino del podio dopo un gran duello con il compagno di squadra Vermeulen, per Capirossi questo è stato il 99esimo podio della stagione. Melandri conquista la settima posizione, invece Dovizioso primo pilota gommato Michelin sprofonda al decimo posto, questo dimostra come le coperture francesi siano in netta inferiorità rispetto alle Bridgestone.

Le pagelle:

Rossi 9, a gara donata non si guarda in bocca!

Per lui sono 93 vittorie in totale, 67 nella classe regina, si trova a una vittoria dal record di Giacomo Agostini!Che Valentino Rossi sia il pilota più forte del mondo non si discute…

LA DELUSIONE: Stoner

…come non si discute che Stoner ha buttato quasi del tutto i suoi sogni di gloria con questa stupidissima caduta. Da quando è in Ducati per Stoner questa è la prima caduta, certo che bisogna pur dire che quando cade fa sempre grandi guai!

Capirossi 7, finalmente!

Era decisamente troppo che non lo vedevamo sul podio, lui l’ha cercato tanto quest’anno! Finalmente c’è riuscito, sicuramente se fosse ancora in Ducati qualche risultato migliore non glielo toglierebbe nessuno.

Elias 8, che grinta!

Recupera un sacco di posizioni fino a mettersi dietro la Suzuki di Capirossi, il quale gli dovrà cedere il passo! Risultato ottimo per una Ducati clienti.

Classifica: Rossi 237, Stoner 187… ( la questione rimane solo per questi due!)