Era successo già quattro anni fa, prima dell’uscita di How to dismantle an atomic bomb. Giorni fa, infatti, quattro brani del nuovo album degli U2, in uscita in autunno, sono stati rubati da un fan che si trovava nei pressi della villa francese del frontman del gruppo.
Il “pirata”, evidentemente un grande appassionato degli U2, dopo essersi accorto del volume troppo alto dello stereo di Bono Vox, è riuscito a riconoscere la voce del quarantottenne irlandese, sebbene i pezzi ascoltati fossero ancora inediti.
Il fan, dunque, munito di apparecchio per la registrazione audio, ha pensato bene di memorizzare con un semplice telefonino i quattro brani, ingenuamente sbandierati ai quattro venti da Bono, e di inserirli su youtube.
I brani in questione dovrebbero essere: Sexy boots (molto probabilmente scelto come singolo di lancio), Moment of surrender, For your love e la titletrack No line on the horizon.
Le canzoni, ovviamente prontamente tolte dal circuito di youtube, sono molto probabilmente finite su quello dei software peer-to-peer, segnando, così, l’ennesima sconfitta del mercato musicale, a favore dei “pirati” musicali.
La qualità dei file in circolazione non dovrebbe essere eccelsa, ma è già qualcosa.