Conquistarsi una buona reputazione è un bisogno primario e inebriante. Ci sono anche le prove scientifiche. Un team di ricercatori del Japanese national institute for physiological science ha fotografato con una risonanza magnetica il cervello di 19 persone che stavano ricevendo un premio in denaro o una gratificazione sociale. La reazione è stata identica. Infatti si attiva la stessa area del cervello, lo striato. Conquistare la gente, con gentilezza e disponibilità, regala un piacere uguale a quello che si ottiene davanti a un aumento di stipendio. A certificare la tesi, c’è un’altra ricerca firmata dal National institute of mental health di Bethesda (USA), che ha studiato le reazioni del cervello davanti a persone con un diverso status. E ha notato che, se c’è la possibilità di salire la scala sociale, il cervello risponde con emozioni completamente diverse rispetto a quando si ha a che fare con individui di pari grado.

Gran ricerca in campo delle emozioni provate, anche se lo si immagginava già. Certo che il denaro in questo mondo ove tutti lottano per averne sempre di più è un grosso brutto esempio. Basta dire che col denaro si compra tutto, quindi ovviamente provoca in noi emozioni forti e meno pensieri. Ricerca ottima.