Va alla Juventus il 179° derby della mole, che si impone 1-0 contro il Torino grazie a un Amauri in grande forma. Non una partita esaltante dal punto di vista del gioco, ma caratterizzata da episodi e dalla voglia di non mollare di entrambe le squadre. La rete di Amauri arriva nella ripresa che addomestica un pallone sulla tre quarti, supera Di Loreto con un tunnel ed evita il recupero di Barone per poi concludere con un diagonale che trova impreparato e insicuro Calderoni.
Finisce 1-1 l’altro anticipo tra Siena e Catania con gli uomini di Zenga che prolungano la serie di risultati positivi, pur non giocando un bel calcio. Partita molto combattuta nella quale a passare prima in vantaggio e’ il Siena con Calaio’, al quale poi risponde Mascara su rigore.

L’Inter non va oltre il pari a reti bianche a San Siro contro un Genoa che ha disputato quasi tutto il secondo tempo in dieci uomini, e deve tornare a dividere la prima posizione della classifica con Udinese e Napoli.
I friulani travolgono in casa una Roma sempre piu’ in crisi e si dimostrano la squadra piu’ in forma del momento. A segno Di Natale (doppietta) e Floro Flores, mentre Totti per la Roma.
Grande stato di forma anche per i partenopei, vittoriosi di misura all’Olimpico contro la Lazio (autorete di Siviglia), che consente loro di poter guardare dalla vetta della classifica (assieme a Udinese e Napoli) le altre squadre del campionato.

Si avvicina alla vetta il Milan, che passa di misura a Bergamo contro l’Atalanta con un gol di Kakà, in un match nel quale i rossoneri hanno sofferto molto gli avversari, soprattutto nella prima frazione di gioco. Torna a sorridere la Sampdoria, con una netta vittoria casalinga sul Bologna. Bene anche un ritrovato Cagliari contro il Chievo e la Reggina, che batte il Lecce con due rigori di Corradi e risale la china, agganciando il Torino a quota cinque punti.

Nel posticipo la Fiorentina sconfigge il Palermo al “Barbera” per 3-1. Molto contestato e discusso la prima rete viola messa a segno da Gilardino con la mano entrato in scivolata alla ricerca del tapin vincente. Il raddoppio viola porta la firma di Mutu che mette a segno una doppietta coronando una ottima prestazione. Il Palermo non sta a guardare ma anzi reagisce a testa alta e trova la reta con Simplicio. Sicuramente per come hanno giocato, i rosanero avrebbero meritato qualcosa in piu’.

Siena – Catania 1-1 (giocata sabato)
75° Calaiò (S), 80° Mascara (C, Rig.)
Juventus – Torino 1-0 (giocata sabato)
48° Amauri
Atalanta – Milan 0-1
80° Kakà
Cagliari – Chievo 2-0
30° Acquafresca, 54° Fini
Inter – Genoa 0-0
Lazio – Napoli 0-1
61° Siviglia (Aut.)
Reggina – Lecce 2-0
60° Corradi (Rig.), 90°+2 Corradi (Rig.)
Sampdoria – Bologna 2-0
63° Del Vecchio, 74° Bellucci
Udinese – Roma 3-1
10° Di Natale (U, Rig.), 22° Floro Flores (U), 51° Di Natale (U), 74° Totti (R, Rig.)
Palermo – Fiorentina 1-3
Gilardino (F), Mutu (F), Simplicio (P), Mutu (F)