L’ennesima grande prestazione di Alessandro Del Piero regala alla Juventus i tre punti necessari ad ipotecare il primo posto del girone H. Al Bernabeu il capitano bianconero mette a segno una splendida doppietta, in un incontro giocato senza alcun timore reverenziale dagli uomini di Ranieri. Il Real Madrid, che recrimina per alcune decisioni del direttore di gara olandese Vink, deve ora guardarsi dalla rimonta dello Zenit San Pietroburgo, finalmente vittorioso dopo tre incontri ben giocati nei quali aveva raccolto molto meno di quanto seminato.

Niente da fare invece per la Fiorentina, alla quale non basta una rete del bomber Adrian Mutu per riuscire a piegare il Bayern Monaco, che trova il pari nel finale con Borowski. I viola dovranno ora con tutta probabilità accontentarsi del terzo posto nel girone F e della relativa “retrocessione” in Coppa Uefa, vista la contemporanea vittoria del Lione al Gerland sullo Steaua Bucarest.

La Roma esce finalmente dalla crisi e torna in piena corsa per gli ottavi di finale di Champions League, battendo per 3-1 il Chelsea all’Olimpico. I giallorossi trascinati da un grandissimo Mirko Vucinic, autore di una doppietta, sono ora a quota sei nella classifica del girone A, ad un solo punto dalla vetta occupata dai londinesi e a pari merito con il Bordeaux, vittorioso nella trasferta di Cluj.

L’Inter rischia grosso a Famagosta. Gli uomini di Mourinho replicano la prova deludente offerta sabato a Reggio Calabria, andando vicini al tracollo sul campo del sempre più sorprendente Anorthosis. Ci pensa il solito Cruz a togliere le castagne dal fuoco a dieci minuti dal termine, per un 3-3 finale che dovrebbe garantire ai nerazzurri il passaggio del turno e il primo posto nel raggruppamento. Nell’altro match del girone B, sorpendente la vittoria dei greci del Panathinaikos sul campo del Werder Brema.