Il derby d’Italia tra Inter e Juventus, la partita piu’ attesa della tredicesima giornata di serie a, si conclude con la vittoria dei neroazzurri grazie alla rete di Muntari nel secondo tempo. Gara dominata dagli uomini di Mourinho che hanno e sprecano diverse occasioni con Ibrahimovic, apparso “stranamente” poco lucido sottoporta. Gara subito in salita per la juventus, che dopo pochi minuti dal fischio d’inizio perde Thiago, ne avra’ per piu’ di un mese, e subisce tatticamente e fisicamente il gioco dell’Inter, che schiera davanti un ritrovato Adriano e Stankovic a centrocampo. A dedicere l’incontro la rete di Muntari che si trova nel posto giusto al momento giusto mettendo a segno il tap-in vincente a porta vuota su assist di Ibrahimovic. Adesso l’Inter tenga una fuga portandosi in vetta solitaria a +6 dalla Juventus. Ma il campionato e’ ancora molto lungo.
Nell’altro anticipo, molto atteso anch’esso, goleada di gol tra Fiorentina e Udinese. Finisce 4-2 per i viola trascinati dagli ispiratissimi Montolivo e Mutu. Positiva anche la prestazione degli uomini di Marino, che pero’ subiscono spesso le ripartenze della fiorentina.

Tutto facile per la Roma a Lecce: i giallorossi continuano la risalita in classifica, andando a vincere con un rotondo 3-0 al Via Del Mare; a segno Vucinic, Juan e Totti. Rallenta invece il Napoli, raggiunto in pieno recupero dal Cagliari da una rete di Conti dopo che Lavezzi sembrava aver trovato il gol da tre punti per i suoi. Finalmente una prova convincente anche per la Sampdoria, travolgente in casa sul Catania, grazie ad una grande prestazione di Cassano, autore di una doppietta.

Il Genoa sfiora il colpaccio all’Olimpico contro la Lazio, portandosi in vantaggio con il capocannoniere Milito, ma viene riacciuffato a dieci minuti dal termine da Dabo, complice una papera di Rubinho. Crolla l’Atalanta sul terreno della Reggina; nel match in programma a Bologna, il Palermo rimedia allo scadere con Succi alla rete del solito Di Vaio. Due rigori nel finale di gara consentono al Siena di passare a Verona contro un Chievo sempre più fanalino di coda.

Finisce in parità il posticipo della 13a giornata di A tra Torino e Milan. La squadra db Ancelotti perde quindi terreno nei confronti della capolista Inter che si porta a +3 in classifica e conferma la sua incapacità di vincere fuori dal Meazza.
Partita molto intensa nella quale i rossonesi pero’ non approfittano a pieno le occasioni create e subiscono nel secondo tempo la reazione dei granata. Reti rossonere di Pato e Ronaldinho, alle quali rispondono quelle di Stellone e Rosina.

Fiorentina – Udinese 4-2 (giocata sabato)
29° Floro Flores (U), 52° Mutu (F, Rig.), 63° Montolivo (F), 78° Montolivo (F), 79° Gilardino (F), 83° Di Natale (U, Rig.)
Inter – Juventus 1-0 (giocata sabato)
72° Muntari
Bologna – Palermo 1-1
20° Di Vaio, 90°+2 Succi (P)
Chievo – Siena 0-2
83° Galloppa (Rig.), 88° Maccarone (Rig.)
Lazio – Genoa 1-1
69° Milito (G), 80° Dabo (L)
Lecce – Roma 0-3
11° Vucinic, 38° Juan, 49° Totti
Napoli – Cagliari 2-2
9° Hamsik (N), 56° Lopez (C), 85° Lavezzi (N), 90°+5 Conti (C)
Reggina – Atalanta 3-1
10° Cozza (R), 21° Corradi (R), 79° Corradi (R), 90°+4 Doni (A)
Sampdoria – Catania 3-0
6° Bellucci, 62° Cassano, 90°+1 Cassano
Torino – Milan 2-2