nine-inch-nails-3I Nine Inch Nails non finiscono di stupire musicalmente, mentre Trent Reznor, principale autore della band, non smette de viziare i suoi fans con continui regali: prima la versione parziale dello strumentale Ghosts I-IV, poi l’ultimo lavoro, The Slip, distribuito per intero, e gratis, direttamente da nin.com.
La notizia più recente ha però dell’incredibile. Con un comunicato sul sito ufficiale della band, il frontman ha dichiarato di essere stato contattato da un gruppo di sovversivi che, “in qualche modo” sono riusciti a filmare tre diversi concerti del Lights in the Sky Tour. Si tratta degli show di Victoria, Portland e Sacramento del 5, 7 e 12 dicembre scorso, quando, evidentemente, non è stato svolto un adatto lavoro di sicurezza.
Secondo il cantante, considerata l’eccellente qualità, chi riuscisse a rintracciare i files potrebbe montare un bel lungometraggio.
Realtà? O è soltanto l’ultima, grande, geniale, trovata di Trent Reznor? Non dimentichiamo che gli ultimi due album, seppur distribuiti più o meno gratuitamente, hanno fruttato un incasso di qualche milione di dollari (1,6 solo Ghosts I-IV).
Ciò che fa pensare alla “tesi complottistica” sono gli stessi files video, facilmente rintracciabili sui più popolari tracker di torrent, dalle dimensioni pari a più di 400 gigabytes!
Comunuqe sia, le più recenti iniziative di Trent Reznor hanno dimostrato come sia possibile distribuire la musica gratuitamente, senza correre il rischio di scivolare in un passivo di bilancio e senza lasciare un solo centesimo alle major discografiche.
Che sia questo il destino del commercio musicale?

Di seguito, i link diretti ai file torrent di uno dei download più corposi di sempre:

Victoria 12.05.08
Portland 12.07.08
Sacramento 12.12.08