lega-calcioIl Milan passa senza problemi sul terreno del Bologna, vendicando così la clamorosa sconfitta del girone d’andata. Dopo il vantaggio iniziale dei bolognesi, siglato dal capocannoniere Di Vaio su rigore, i diavoli rossoneri vanno a segno quattro volte con Seedorf, Kakà , autore di due reti e fi una grande prestazione,e nella ripresa Beckham, alla prima rete in maglia rossonera. Grande vittoria anche per la Roma nella sfida Champions del San Paolo contro il Napoli. Gli uomini di Spalletti passano 3-0, chiudendo l’incontro già dopo mezz’ora di gioco grazie alle reti di Mexes, Juan e Vucinic, e tornano così a soli tre punti dalla quarta posizione della classifica, occupata dal Genoa, oggi fermato sul pari casalingo dal Catania, col ritorno in campo ed al gol del principe Milito.
L’Inter si aggiudica il posticipo grazie a una rete del ritrovato Adriano. I nerazzurri battono così 1-0 la Sampdoria, ma non senza difficoltà, e dunque ritrovano la via della vittoria in campionato e si riportano a +3 dalla Juventus.

Crolla la Lazio, travolta all’Olimpico dal Cagliari. I capitolini pagano un primo tempo disastroso, durante il quale imperversa uno scatenato Jeda, e ben due errori dal dischetto, da parte di Rocchi e Zarate. Continua a precipitare l’Udinese, battuta 3-2 a Palermo (per i rosanero doppietta di Simplicio) e ora addirittura a rischio di essere risucchiata in zona retrocessione. Spettacolo nello spareggio salvezza del Via Del Mare, dove il match tra Lecce e Torino si conclude sul punteggio di 3-3, con una buona reazione dei granata, andati sotto di due reti in apertura di gara. Cade l’Atalanta, che dopo la grande impresa della scorsa settimana contro la capolista, deve arrendersi ad una rete del solito Frick nella trasferta di Siena.
Negli anticipi la Juventus ha battuto la Fiorentina 1-0 con rete di Marchisio ispirato da Del Piero, in una gara piacevole ma con discutibili decisioni arbitrali. Nell’altro anticipo il Chievo affonda la Reggina, che già a metà campionato si ritrova con poche speranze salvezza, ultima in classifica. Situazione drammatica quella dei calabresi, che paga un non felice atteggiamento della dirigenza, complice di una campagna acquisti non all’altezza di un campionato di Serie A. In ultimo la società ha reso noto di aver esonerato l’allenatore Pillon, richiamando Nevio Orlandi, seduto sulla panchina amaranto fino a Dicembre. Scelta per tanti molto discutibile.

Reggina – Chievo 0-1 (giocata sabato)
90°+3 Italiano
Juventus – Fiorentina 1-0 (giocata sabato)
21° Marchisio
Bologna – Milan 1-4
9° Di Vaio (B, Rig.), 13° Seedorf (M), 17° Kakà (M, Rig.), 43° Kakà (M), 59° Beckam (M)
Genoa – Catania 1-1
67° Martinez (C), 73° Milito (G)
Lazio – Cagliari 1-4
3° Rocchi (L), 5° Jeda (C), 9° Jeda (C), 21° Acquafresca (C, Rig.), 41° Matri (C)
Lecce – Torino 3-3
12° Munari (L), 45°+1 Munari (L), 47° Saumel (T), 56° Dellafiore (T), 73° Castillo (L), 77° Natali (T)
Napoli – Roma 0-3
18° Mexes, 32° Juan, 50° Vucinic
Palermo – Udinese 3-2
2° Pepe (U), 17° Simplicio (P), 53° Simplicio (P), 57° Cavani (P), 63° Di Natale (U)
Siena – Atalanta 1-0
44° Frick
Inter – Sampdoria 1-0