2587312303_5db08dda3b_oQualche giorno fa, su internet, si erano diffuse le voci riguardanti un imminente “ritorno discografico” di David Bowie, nonché di una sua possibile partecipazione al prossimo festival di Coachella: «Poppycock!», «Scemenze!». È questa la risposta del duca bianco alle false notizie.
Le voci parlavano del soggiorno di Bowie a Berlino, la stessa città dove furono “concepiti” Low, Herpes e Lodger, tre fra gli album più importanti della storia della musica. A smentire anche questa indiscrezione, il portavoce ufficiale del cantante britannico fa notare come Bowie sia nello Utah, per sostenere moralmente il figlio, candidato al festival cinematografico di Sundance, con il suo lungometraggio dal titolo Moon.
Tornando alla partecipazione al Coachella, si parlava di “riportare in vita” il famoso alter-ego di Bowie, Ziggy Stardust. Ve lo immaginate un sessantaduenne conciato in quel modo?