L’Inter si aggiudica il derby “della Madonnina” al termine di 90 minuti di gioco spettacolari, ma caratterizzati da almeno due episodi alquanto discutibili: il gol di mano di Adriano dell’1-0 e un fallo in area con cui Chivu ha atterrato Inzaghi in uno dei momenti di maggiore pressione rossonera.
Grande agonismo in campo e la gara vive di ripetuti ribaltamenti di fronte.
Il vantaggio dell’inter arriva con Maicon cge trova con un traversone insidioso Adriano, che devia in rete aiutandosi però in maniera piuttosto evidente con il braccio destro. Il Milan non ci sta, ma Stankovic al 43′ fulmina Abbiati con un destro in corsa. Nella ripresa continuano gli assanti da entrambi i fronti, con Abbiati e Julio Cesar chiamati a fare gli straordinari.
Al 70′ Ronadlinho apre per Jankulovski che trova Pato libero di battere a rete dal centro dell’area per il definitivo 2-1.
Ancora un passo falso per la Juventus, che non va oltre l’1-1 casalingo con la Sampdoria. I bianconeri, protagonisti comunque di una delle migliori prestazioni della stagione, sprecano troppo e vanno a segno una sola volta con Amauri, che replica nella ripresa alla rete iniziale degli ospiti, siglata dal solito Pazzini. Sfortunati comunque i bianconeri che colpiscono più volte pali e traverse.
Grande impresa della Fiorentina, capace di rimontare tre reti al Genoa, grazie ad una tripletta dello scatenato Adrian Mutu. Con questo risultato i viola restano al quarto posto con un punto di vantaggio sugli stessi liguri e due sulla Roma.
Gli uomini di Spalletti incappano infatti in una pesantissima sconfitta nella trasferta di Bergamo, dove l’Atalanta, trascinata da un grande Doni, che mette a segno una doppietta, replica l’exploit ottenuto qualche settimana fa contro l’Inter, chiudendo l’incontro sul 3-0. Torna al successo anche il Cagliari, vittorioso in casa sul Lecce e ora addirittura a cinque punti dalla quarta posizione. Terminano 1-1 le sfide Chievo-Catania, con pareggio nel recupero dei veronesi, e Siena-Udinese. Un punto anche per il Palermo, al Granillo infatti i rosanero devono accontentarsi di un pari a reti inviolate contro una Reggina spenta nel primo tempo, propositiva nel secondo, ma senza riuscire ad infliggere il colpo del ko.

Lazio – Torino 1-1 (giocata sabato)
36° Abate (T), 75° Siviglia (L)
Napoli – Bologna 1-1 (giocata sabato)
20° Maggio (N), 23° Di Vaio (B)
Atalanta – Roma 3-0
53° Capelli, 56° Doni, 59° Doni
Cagliari – Lecce 2-0
49° Fini, 90°+4 Matri
Chievo – Catania 1-1
12° Ledesma (Ct, Rig.), 90°+2 Colucci (Ch)
Genoa – Fiorentina 3-3
12° Motta (G), 38° Palladino (G), 56° Milito (G, Rig.), 60° Mutu (F, Rig.), 80° Mutu (F), 90°+4 Mutu (F)
Juventus – Sampdoria 1-1
10° Pazzini (S), 62° Amauri (J)
Reggina – Palermo 0-0
Siena – Udinese 1-1
50° Maccarone (S), 72° Di Natale (U)
Inter – Milan 2-1