I nerazzurri tornano alla vittoria dopo l’uscita in Champions. Gli uomini dello “Special One” si impongono infatti per 2-0 nel posticipo della 28esima gironata di A grazie al solito Ibrahimovic, doppietta per lui, a dimostrazione che, se per imporsi in Europa i nerazzurri devono ancora crescere, in Italia sono invece i padroni indiscussi. Con buona pace degli avversari che restano a distanza di sicurezza: la Juve resta a -7 e il Milan addirittura a a-12.

Il Milan, trascinato ancora una volta da uno scatenato Inzaghi, arrivato, con i due gol di oggi, a quota 300 reti in carriera, passa in scioltezza sul terreno del Siena e resta in terza posizione, a cinque punti dalla Juventus. Solo un pari (2-2) per la Roma, che si salva in inferiorità numerica a Marassi contro la Sampdoria, grazie ad una rigore di Julio Baptista; lo stesso brasiliano aveva aperto le marcature in apertura d’incontro, ma poi una doppietta di Pazzini aveva portato avanti i blucerchiati. Un punto anche per il Napoli sul terreno della Reggina: a Corradi risponde Lavezzi.
Pronto riscatto della Juve che si sbarazza del Bologna non senza difficoltà: al termine di una partita bella e vibrante, i bianconeri si impongono con un netto 4-1, risultato forse troppo severo per il Bologna di Mihajlovic, molto bene nella prima frazione ma crollato nella ripresa. Eppure Mutarelli aveva messo paura alla squadra di casa, suo il gol del vantaggio felsineo; nel secondo tempo il ritorno furioso dei piemontesi che pareggiano in avvio con Salihamidzic, quindi vanno avanti con Giovinco, nettamente il migliore tra i bianconeri, infine chiudono i conti con una doppietta del redivivo Del Piero.

Clamoroso crollo della Lazio, travolta in casa dal Chievo, che passa addirittura 3-0 con una rete di Bogdani e due di Pellissier. Ancora una sconfitta per il Torino, affondato da Floccari nella trasferta di Bergamo, risultato che fa precipitare i granata sempre più in zona retrocessione. Male anche il Lecce, che resiste solo un tempo a Palermo, finendo poi per incassare un pesantissimo 5-2. Quagliarella risponde al solito grande Mascara nella sfida tra Udinese e Catania.

Cagliari – Genoa 0-1 (giocata sabato)
86° Olivera
Juventus – Bologna 4-1 (giocata sabato)
24° Mutarelli (B), 49° Salihamidzic (J), 71° Giovinco (J), 75° Del Piero (J), 87° Del Piero (J)
Atalanta – Torino 2-0
46° Floccari, 72° Floccari
Lazio – Chievo 0-3
27° Bogdani, 28° Pellissier, 84° Pellissier
Palermo – Lecce 5-2
11° Cavani (P, Rig.), 17° Tiribocchi (L), 18° Simplicio (P), 34° Tiribocchi (L), 41° Miccoli (P), 56° Kjaer (P), 59° Cavani (P)
Reggina – Napoli 1-1
27° Corradi (R), 64° Lavezzi (N)
Sampdoria – Roma 2-2
7° Baptista (R), 25° Pazzini (S), 43° Pazzini (S), 70° Baptista (R, Rig.)
Siena – Milan 1-5
7° Pirlo (M, Rig.), 48° Inzaghi (M), 55° Pato (M), 62° Maccarone (S), 71° Inzaghi (M), 77° Pato (M)
Udinese – Catania 1-1
25° Mascara (C), 71° Quagliarella (U)
Inter – Fiorentina 2-0