Restano sette i punti che separano la capolista Inter dalla Juventus, vittoriosa in maniera travolgente nell’anticipo del sabato sera contro la Roma all’Olimpico con reti di Iaquinta (doppietta, Mellberg e Nedved). I nerazzurri si sbarazzano senza problemi di una Reggina nettamente inferiore sul piano tecnico e fisico, chiudendo il match dopo soli dieci minuti e lanciando il proprio bomber Ibrahimovic, oggi autore di una doppietta, in vetta alla classifica dei marcatori a pari merito con il bolognese Di Vaio.
Tre punti di importanza fondamentale per Genoa e Fiorentina, che con le vittorie su Udinese e Siena, si portano rispettivamente a +5 e +3 sui più quotati uomini di Spalletti nella corsa per un posto in Champions League.

Sempre ottimo il Cagliari, vittorioso di misura al Dall’Ara contro il Bologna, risultato che inguaia i rossoblù felsinei, scavalcati in classifica dal Chievo, che conferma il proprio grande momento di forma, piegando di misura tra le mura amiche il Palermo. Continua a precipitare invece il Torino, omai una delle più serie candidate alla retrocessione nel campionato cadetto, oggi travolto in casa dalla Sampdoria e raggiunto in penultima posizione dal Lecce, che muove la classifica contro l’Atalanta con un rigore trasformato da Caserta in pieno recupero.

Finisce 0-0 il posticipo tra Napoli e Milan. Ma al San Paolo si è vista una sola squadra in campo: quella di casa. Agli azzurri, con un buon Mannini e un ottimo Hamsik, è mancato solo il gol, che a dir il vero aveva trovato con Hamsik nel primo se l’arbitro De Marco non avesse visto un fuorigioco a dir poco dubbio, mentre il Milan, dopo le 5 reti rifilate al Siena solo 7 giorni fa, è parso opaco, poco brillante e macchinoso. Un punto importante, comunque, per i rossoneri che si mantengono al terzo posto in classifica, a +4 sul Genoa, mentre il Napoli, che è a quota due pareggi nella gestione Donadoni, dovrà sgomitare per rientrare in zona Uefa.

Catania – Lazio 1-0 (giocata sabato)
24° Paolucci
Roma – Juventus 1-4 (giocata sabato)
34° Iaquinta (J), 48° Loria (R), 55° Iaquinta (J), 68° Mellberg (J), 74° Nedved (J)
Bologna – Cagliari 0-1
45° Acquafresca
Chievo – Palermo 1-0
46° Luciano
Fiorentina – Siena 1-0
72° Mutu
Genoa – Udinese 2-0
60° Sculli, 90°+4 Milito
Inter – Reggina 3-0
6° Cambiasso, 10° Ibrahimovic (Rig.), 58° Ibrahimovic
Lecce – Atalanta 2-2
9° Caserta (L), 29° Padoin (A), 48° Padoin (A), 90°+1 Caserta (L, Rig.)
Torino – Sampdoria 1-3
8° Pazzini (S), 24° Sammarco (S), 29° Bianchi (T), 69° Cassano (S)
Napoli – Milan 0-0

Alla fine delle partite il ct della nazionale Marcello Lippi ha diramato le convocazioni per il duplice impegno dell’Italia contro Irlanda e Montenegro validi per le Qualificazioni Mondiali 2010:

PORTIERI
Amelia (Palermo), Buffon (Juventus), De Sanctis (Galatasaray).
DIFENSORI
Bocchetti (Genoa), Cannavaro (Real Madrid), Chiellini (Juventus), Dossena (Liverpool), Gamberini (Fiorentina), Grosso (Lione), Motta (Roma), Zambrotta (Milan)
CENTROCAMPISTI
Brighi (Roma), De Rossi (Roma), Foggia (Lazio), Montolivo (Fiorentina), Palombo (Sampdoria), Pirlo (Milan)
ATTACCANTI
Di Natale (Udinese), Iaquinta (Juventus), Pazzini (Sampdoria), Pepe (Udinese), Quagliarella (Udinese), G. Rossi (Villarreal).