lapresse7.jpg

Una violenza inaudita, quella che si è scagliata la mattina del 6 Aprile 2009 alle ore 3.33 contro la città dell’Aquila e i paesini limitrofi. Molte le persone coinvolte, tra cui studenti universitari italiani e stranieri, bambini, famiglie ecc.  La natura non ha dato scampo. Un sisma di tale intensità, da lasciare tutti sorpresi e incapaci di reagire. Le nostre più forti condoglianze alle famiglie delle persone che sono venute a mancare e ricordando sempre che ogni aiuto per questa popolazione è prezioso, sopratutto la donazione di sangue in questo momento di grande difficoltà, ove i feriti sono più di 2000.

PHOTOGALLERY:

1239011350-lapresse3.jpgansa9.jpg
re206yt3X_20090406.jpglapresse2.jpgre206ysxX_20090406.jpg
epa06xr3X_20090406.jpg


re206xs1X_20090406.jpg
lapresse10.jpgorig_C_0_fotogallery_5132_listaorizzontale_foto_6_fotoorizzontale.jpg
re206yxyX_20090406.jpg
re206xrhX_20090406.jpg
inf01yqtX_20090406.jpg
re206ysmX_20090406.jpg
re206yscX_20090406.jpg
re206yr7X_20090406.jpg
re206xqxX_20090406.jpg


1238998352452_6.jpg1238995751255_terremoto4.jpg
re206xt0X_20090406.jpg