formula-1-circuito-al-sakhir-bahreinContinua a vincere la Brawn Gp che, dopo un timido terzo posto in Cina, riporta il suo primo pilota, Jenson Button, sul gradino più alto del podio.
Sembrava il giorno buono per la prima vittoria della Toyota, che nelle qualifiche aveva piazzato entrambe le vetture in prima fila, ma Trulli ha deluso ogni aspettativa, arrivando solo terzo al traguardo. Mentre il compagno di squadra Timo Glock, dalla seconda posizione, è scivolato fino alla settima, guadagnando solo due preziosi punti, che permettono alla scuderia asiatica di tenere il passo della Red Bull, in classifica costruttori.
A proposito di Red Bull, continua la buona stagione di Sebastian Vettel, diretto rivale di Button per il titolo, ormai a un solo punto dal secondo classificato Barrichello.
La partenza della gara, nella sua confusione, ha comunque evidenziato la superiorità della Brawn Gp. Dopo un grande scatto del campione del mondo Lewis Hamilton, che ha subito impensierito le due Toyota, il giovane pilota ha perso la velocità iniziale, dovendo cedere la sua posizione a Button, ora in terza posizione.
Con Trulli e Glock saldamente al comando, in fondo al gruppo, Massa, partito dall’ottava posizione, dopo una tentata rimonta, ha toccato con la sua ruota il compagno di squadra, perdendo diverse posizioni. Al quarto giro, infatti, dopo il primo rientro ai box, è tornato in pista diciassettesimo.
All’undicesimo giro e a quello successivo, le due Toyota hanno effettuato il primo rifornimento, lasciando pista libera agli altri piloti e modificando le posizioni di testa.
Rientrati tutti ai box per la prima volta, la gara si è sostanzialmente assestata fino all’arrivo. Button ha mantenuto la prima posizione, doppiando addirittura Massa al trentasettesimo giro, seguito da Trulli che, dopo il secondo rifornimento, è stato superato da Vettel.
Hamilton ha mantenuto la sua quarta posizione, dimostrando, ancora una volta, la non competitività della sua McLaren, mentre Raikkonen si è piazzato sesto, guadagnando i primi tre punti della stagione.
Con questa vittoria, Jenson Button allunga sempre di più in classifica piloti. Con 31 punti, l’inglese è seguito dal compagno di squadra Barrichello (19), da Vettel (18) e da Trulli (14.5).
Ma il dominio Brawn è ancora più evidente nella classifica costruttori, dove il team dell’ex direttore tecnico della Ferrari, Ross Brawn, è primo in classifica con 50 punti, seguito da Red Bull (27.5), Toyota (26.5) e, più in fondo, McLaren(13).

Di seguito l’ordine d’arrivo del gran premio dei Bahrain:

1 Jenson Button 1:31:48.182button
2 Sebastian Vettel +7.1 secs
3 Jarno Trulli +9.1 secs
4 Lewis Hamilton +22.0 secs
5 Rubens Barrichello +37.7 secs
6 Kimi Räikkönen +42.0 secs
7 Timo Glock +42.8 secs
8 Fernando Alonso +52.7 secs
9 Nico Rosberg +58.1 secs
10 Nelsinho Piquet +65.1 secs
11 Mark Webber +67.6 secs
12 Heikki Kovalainen +77.8 secs
13 Sebastien Bourdais +78.8 secs
14 Felipe Massa +1 Lap
15 Giancarlo Fisichella +1 Lap
16 Adrian Sutil +1 Lap
17 Sebastien Buemi +1 Lap
18 Robert Kubica +1 Lap
19 Nick Heidfeld +1 Lap