Le Mans (Francia)

l3810923Lo spagnolo della Yamaha, Jorge Lorenzo ha vinto la gara di Le Mans, alle sue spalle Marco Melandri che ritorna sul podio dopo una passata stagione sempre nelle retrovie. Terzo Daniel Pedrosa che a tre curve dalla fine riesce ad aver la meglio sul compagno Andrea Dovizioso. Valentino Rossi cade e chiude ultimo con due giri di distacco. Casey Stoner conquista il quinto posto, riuscendo a resistere a Vermuelen esperto delle gare bagnate.

La gara di Le Mans è stata caratterizzata dalla pioggia, che come sempre in MotoGp riesce a mescolare le carte in tavolo, infatti le cadute non sono mancate e a rimetterci più di tutti è stato Valentino Rossi. Il pesarese al quinto giro vedendo la pista asciugarsi è rientrato ai box per cambiare moto, preferendo quella con gomme d’asciutto, ma nel giro dopo è caduto a terra danneggiando la propria M1, compromettendo irrimediabilmente la gara. Al cambio moto ci va anche Lorenzo, che sin dalla partenza si era portato in testa ma aveva accumulato così tanto vantaggio da poter rientrare in pista sempre primo, ma questa volta a inseguirlo c’era Marco Melandri con la sua Kawasaki, che è riuscito a mantenere un buon secondo posto fino alla fine.
Questo per il ravennate è un gran risultato che gli permette di rialzare la testa dopo un anno terribile in sella alla Ducati, che si è rivelata ben presto una moto non adatta a lui, costringendolo a combattere nelle ultime posizioni e a dimenticare il podio, con il quale Marco aveva una certa familiarità.

Buona la gara di Pedrosa che riesce a beffare Dovizioso a tre curve dalla fine, conquistando un terzo posto molto importante per la classifica che ora vede:
Lorenzo 66 punti, Rossi e Stoner 65, Pedrosa 57, Melandri e Dovizioso 43.

Per ora il mondiale appare una sfida a quattro proprio come era l’anno scorso e i protagonisti sono sempre gli stessi, staremo a vedere se Lorenzo riuscirà a tener testa ai tre che sono più esperti di lui, oppure inizierà di nuovo a cadere.

Appuntamento al 31 maggio per il Gran Premio d’Italia che si correrà al Mugello, da sempre una delle gare più emozionanti, dove saranno i piloti italiani a fare gli onori di casa magari con un podio tutto italiano.