1677936466Dalla stagionalità dell’influenza alla nascita del linguaggio, fino alla superconduttività delle alte temperature e allo sviluppo dei due sessi. Sono alcuni dei misteri inspiegabili secondo la rivista Scientific American che, sul suo sito, presenta otto dei tanti fenomeni a cui l’uomo non è riuscito ancora a spiegare.

– LA STAGIONALITA’ DELL’INFLUENZA: nonostante i virus dell’influenza circolino tutto l’anno, gli scienziati non riescono a spiegarsi perché l’influenza si manifesta, nelle zone temperate, solo nella stagione invernale, mentre nelle zone tropicali la stagionalità è poco evidente.

– LA NASCITA DEL LINGUAGGIO: nel momento in cui l’uomo, sei milioni di anni fa, si è separato dalla scimmia, ha cominciato a parlare, ma dato che nei fossili mancano i resti di parti molli dell’organismo come le corde vocali, la laringe e la lingua, non si sa in che modo abbia sviluppato questa capacità. Ignoto è anche il modo in cui i bambini imparano a parlare.

– LO SVILUPPO DEI DUE SESSI: i primi organismi sulla Terra si riproducevano per via asessuata, ma circa un miliardo di anni fa sono emersi i due sessi. La domanda di molti scienziati è: perché il sesso maschile esiste, se la donna basta alla riproduzione? In realtà, sembra che il fatto di avere due sessi sia un comportamento altamente adattativo e quindi la possibilità di mischiare due patrimoni genetici sia alla base dell’evoluzione.

– SUPERCONDUTTIVITA’ DELLE ALTE TEMPERATURE: mentre prima si pensava che la conduzione elettrica potesse essere fatta solo a temperature molto basse, vicino ai -273 gradi centigradi, intorno agli ’80 si e’ scoperto che alcune leghe contenenti rame possono condurre a temperature superiori, intorno a -196 °C, consentendo di risparmiare parecchi soldi. Tuttavia, manca ancora una teoria che spieghi questo comportamento fisico.

– MATERIA E ANTIMATERIA: il Big Bang, l’esplosione da cui sarebbe nato l’universo, avrebbe generato una quantità uguale di materia e antimateria, creando, così, degli antisoli, degli antipianeti e delle antigalassie che potrebbero essere nascoste in qualche parte dell’universo. Secondo i ricercatori, ci sarebbe un’asimmetria alla base della separazione di materia e antimateria. Come questo sia accaduto, però, resta un mistero.

– RAGGI COSMICI AD ALTA ENERGIA: secondo gli scienziati questi raggi colpiscono la Terra intensamente e pare che siano lanciati dai buchi neri o da stelle supernove delle galassie vicine, ma i dettagli restano ancora sconosciuti

– CHIRALITA’ DELLE MOLECOLE: in natura spesso le molecole organiche hanno due forme speculari ma non sovrapponibili, come le nostre mani. Solo una delle due forme, però, è attiva ed è prevalente in natura. Il perché solo una forma sia importante nello sviluppo della vita è ancora un mistero.

– LA ‘ROTAZIONE’ DEI PROTONI: la capacità dei protoni di ruotare, conosciuta come spin, controlla le interazione magnetiche tra le particelle che sono alla base della risonanza magnetica di immagini. Esperimenti per calcolare da cosa deriva la proprietà di spin dei protoni hanno fallito nel dimostrare che dipende totalmente dai quark, le particelle che formano i protoni. Per questo, gli scienziati sono alla ricerca di quali altri fattori contribuiscono all’effetto spin dei protoni.