In questo articolo metteremo a confronto i due sistemi operativi del momento e di ultima uscita: Windows 7 e Ubuntu 9.10.
E per farlo ci riferiremo ai dati rilasciati dal sito “Taranfx”, inerenti le prestazioni dei due noti OS.
Il computer utilizzato per i test è un notebook abbastanza potente, ideale anche per un uso desktop. Si tratta del Sony VAIO CW16, equipaggiato con un processore Intel Core 2 Duo da 2.53 Ghz, 4GB di RAM DDR3 ed una GPU Nvidia GEFORCE GT 230M da 512MB.


Gli scontri inerenti le fasi basilari dei due sistemi operativi (installazione, avvio e spegnimento) hanno premiato nettamente Ubuntu. Il sistema del pinguino ha infatti impiegato 11 minuti meno di Seven per installarsi (24 minuti contri i 35 di Windows), occupando 2.4GB di hard disk (contro i 7.9 di Windows 7), è capace di avviarsi in 32 secondi (rispetto ai 45 del rivale made in Redmond) e di spegnersi due secondi prima dell’OS Microsoft (7 secondi contro 9).


Anche i test relativi alla copia dei file sembrano premiare Koarmic Koala. Al sistemone open source sono bastati appena 9.2 secondi per trasferire un file di 1GB attraverso una rete ethernet (100mbps), contro i 10.7 secondi necessitati da Seven; la copia bulk di file grandi 10kb necessita di 5.1 secondi su Ubuntu e di 5.6 secondi su Windows 7; unica, ma comunque soddisfacente vittoria di Seven è quella relativa alla copia da drive esterno ad hard disk di un file grande 1GB, che il sistema Microsoft compie in 28.2 secondi e l’OS del pinguino effettua in 31.3 secondi.


L’ultima prova è quella dal risultato più scontato. I videogame, anche grazie alle nuove DirectX 11, girano molto meglio su Windows Sette che su Ubuntu ed i numeri parlano chiaro: Unreal Tournament viene riprodotto ad un ritmo di 165 FPS su Seven, mentre Koarmic Koala non supera i 110 FPS; Call of Duty 4 fa registrare 135 FPS su Windows e 92 FPS su Linux; NFS Most Wanted conta 141 FPS su Windows 7 e 95 FPS su Ubuntu.

Appare chiaro che è Ubuntu 9.10 il vincitore di gran parte dei test. Sia chiaro, i risultati di Seven non appaiono disastrosi, ma è indubbio che ci si aspettava di più da un sistema tanto celebrato per l e sue brillanti performance. Se si fa il paragone col Vista il nuovo seven vince sicuramente la sfida nettamente, ma vogliamo veramente considerare il Vista un buon sistema operativo?