Dal 23 giugno al 6 luglio si terrà sull’erba di Londra la terza tappa stagionale del Grande Slam: un evento sponsorizzato dalla società di autonoleggio Hertz. Andy Murray potrà secondo noi bissare nel 2014 il successo a Wimbledon ottenuto lo scorso anno: si trova in un eccellente stato di forma e ha un calendario agevole fino ai quarti di finale dove potrebbe incontrare David Ferrer. La probabile semifinale sarebbe invece contro Novak Djokovic: il serbo è favorito ma a nostro avviso arriverà più stanco visto che avrà di fronte avversari più tosti. Le sorprese potrebbero giungere dalla parte bassa del tabellone: segnaliamo il numero 3 del mondo Stan Wawrinka (che nei giorni scorsi ha avuto un po’ di febbre) e il giovane Milos Raonic, mai particolarmente brillante sull’erba inglese ma in cerca di riscatto. Nel settore femminile, secondo i bookmaker e gli appassionati Serena Williams dovrebbe aggiudicarsi senza problemi Wimbledon 2014: avrà un calendario agevole fino agli ottavi e ai quarti affronterà quasi sicuramente Maria Sharapova. La vincitrice del Roland Garros secondo noi farà bene ma difficilmente riuscirà a contrastare la statunitense. Probabile finalista Li Na, che dovrà però fare i conti con avversarie temibili come Victoria Azarenka (non in gran forma, a dire il vero). Sarà interessante vedere come se la caverà Simona Halep, finalista a Parigi e mai convincente nel Regno Unito. Per quanto riguarda gli italiani, cinque uomini (Simone Bolelli, Fabio Fognini, Paolo Lorenzi, Andreas Seppi e Filippo Volandri) e sei donne (Sara Errani, Camila Giorgi, Karin Knapp, Flavia Pennetta, Francesca Schiavone e Roberta Vinci) prenderanno parte a Wimbledon 2014.
Fognini (primo turno con lo statunitense Alex Kuznetsov, probabile secondo con il russo Teymuraz Gabashvili) potrebbe arrendersi al terzo turno (contro il sudafricano Kevin Anderson). Anche Seppi (che debutterà con l’argentino Leonardo Mayer) può raggiungere lo stesso obiettivo (dove incontrerebbe lo spagnolo David Ferrer) ma prima dovrà superare in un eventuale secondo turno il temibile tedesco Dustin Brown. Poche speranze per Bolelli (con il giapponese Tatsuma Ito), Lorenzi (contro un certo Roger Federer) e Volandri (con il francese Edouard Roger-Vasselin) di superare il primo turno.




Per quanto riguarda le nostre ragazze a Wimbledon 2014 ci sono grosse possibilità di arrivare agli ottavi di finale per Errani e Pennetta. La prima si troverà di fronte la francese Caroline Garcia e dopo, eventualmente, la bulgara Tsvetana Pironkova, la russa Ekaterina Makarova e la forte polacca Agnieszka Radwanska ma dovrà fare i conti con una superficie – l’erba – a lei poco congeniale. Flavia ha un calendario più agevole (primo turno con la slovacca Jana Cepelova, poi – forse – le americane Lauren Davis e Sloane Stephens e la temibile ceca Petra Kvitova. Può fare bene, secondo noi, anche la Vinci – che ha un primo turno con la croata Donna Vekic, un eventuale secondo con la britannica Tara Moore e un difficile terzo turno con la spagnola Carla Suarez Navarro. Esordio agevole per la Giorgi (con la rumena Alexandra Cadantu) e per la Knapp (con la ceca Karolina Pliskova) ma possibile secondo turno (rispettivamente con la russa Anastasia Pavlyuchenkova e la tedesca Sabine Lisicki) più complicato. Sfortunata, infine, la Schiavone, che beccherà subito la serba Ana Ivanovic.