Come si diventa agente di Polizia di Stato?
Da quando il servizio militare non è più obbligatorio il modo per diventare agente di Polizia di Stato è quella di partecipare e vincere il relativo concorso. Di tale concorso si ha notizia tramite la Gazzetta Ufficiale, organo che riporta la versione integrale del bando, unico documento che deve essere preso in considerazione per sapere tutto quanto viene richiesto per poter partecipare. In ogni caso è importante sapere che per poter partecipare al concorso per diventare agente di Polizia di Stato è necessario aver prestato almeno per un certo tempo, il servizio come VFP1, cioè volontario in ferma prefissata di un anno, presso una delle Forze Armate di Marina o Esercito o Aeronautica. In sostanza il VFP1 è il primo passo per poter accedere alla carriera nelle Forze Armate e di Polizia dopo l’abolizione del servizio militare obbligatorio.

Requisiti per diventare agente di Polizia
Ricordando sempre che, l’unico documento che fa fede ufficialmente, è il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, segnaliamo i requisiti base per poter accedere al concorso per diventare agenti di Polizia. I requisiti fondamentali sono:
– cittadinanza italiana
– possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado cioè la licenza media
– età compresa tra i 18 e i 30 anni
– idoneità psico-fisica, culturale e attitudinale
– essere vfp1 o vfp4
– non avere condanne penali per delitti non colposi
– non essere mai, per nessun motivo, essere stati espulsi o dalle Forze Armate o da pubblici uffici.

Requisiti per diventare Ispettore di Polizia
Anche per accedere a questa interessante qualifica è necessario partecipare al relativo concorso, per esami, di cui viene sempre pubblicato il bando sulla Gazzetta Ufficiale. Vediamo i requisiti di base per diventare Ispettori:
– cittadinanza italiana
– godimento dei diritti politici
– età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 32. Questo limite di età sale a 40 anni per coloro i quali partecipano al concorso in qualità di appartenenti ai ruoli dell’amministrazione.
– possesso dei richiesti requisiti psico-fisici e attitudinali riportati sempre in dettaglio nel relativo bando
– possesso del diploma di scuola media superiore
– per coloro che sono soggetti ai relativi obblighi di leva e nati entro il 1985 è necessario essere in regola con i rispettivi obblighi e non avere svolto il servizio civile come obiettori di coscienza.

Ricordiamo che non vengono assolutamente ammessi al concorso tutti coloro i quali siano stati destituiti dall’impiego all’interno di una amministrazione pubblica o che siano stati espulsi dalle Forze Armate o che abbiano riportato una condanna detentiva per omicidi non colposi.

Requisiti per diventare commissario di Polizia di Stato
Per diventare commissario della Polizia di Stato è necessario partecipare e vincere il relativo concorso, per titoli ed esami, sempre pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Vediamo i requisiti principali per diventare commissari di Polizia di Stato, sempre ricordando che solo il bando ufficiale è il documento da tenere in considerazione di volta in volta. Comunque possono partecipare, sia uomini sia donne che:
– godano della cittadinanza italiana
– godano dei diritti politici
– non abbiano più di 32 anni

Relativamente al limite di età è importante dire che esso non riguarda chi partecipa al concorso in qualità di agente, assistente o sovrintendente con almeno 3 anni di anzianità e a chi appartiene al ruolo degli ispettori.

Altri requisiti solitamente richiesti sono:
– non avere avuto condanne a detenzione per reati non colposi
– per chi è nato entro il 1985 è necessario essere in regola per quanto attiene agli obblighi di leva , non essere stati obiettori di coscienza e aver prestato servizio civile i questa qualità.
– qualità morali di condotta
– idoneità psico-fisica e attitudinale per il servizio nella Polizia

Anche questo concorso non consente la partecipazione di chi sia stato espulso dalle Forze Armate o dall’impiego in una pubblica amministrazione.




Titoli di studio
Vista la delicatezza e l’importanza del ruolo di commissario molta importanza viene data ai titoli di studio. Per diventare commissario è necessario essere in possesso di laurea specialistica appartenente ad una delle seguenti aree:
– lauree specialistiche in scienze delle pubbliche amministrazioni
– lauree specialistiche in scienza dell’economia
– lauree specialistiche in teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica
– lauree specialistiche in scienze economico-aziendali
– lauree specialistiche in scienza della politica

Oppure è necessario il possesso di una di queste lauree magistrali:
– laurea magistrale in giurisprudenza
– laurea magistrale in scienza delle pubbliche amministrazioni
– laurea magistrale in scienze dell’economia
– laurea magistrale in scienze della politica
– laurea magistrale in scienze economico-aziendali

Ricordiamo che i requisiti, sia quelli per diventare agente sia quelli per diventare commissario o ispettore di Polizia di Stato, devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza di presentazione delle rispettive domande di partecipazione al concorso.