Sono ore decisive in casa Reggina per definire il futuro calcistico della società amaranto. E’ atteso infatti entro pochi giorni il verdetto della Covisoc che decreterà quali squadre saranno ai nastri di partenza della prossima Lega Pro 2014/2015. L’organo di controllo dovrà fornire i nomi delle società escluse che dovranno presentare ricorso entro il 15 luglio. Il diciassette dello stesso mese è atteso, invece, il verdetto finale con l’esclusione o iscrizione. Intanto però, dopo un lungo periodo di buio e con qualche speranza in più rispetto la possibile iscrizione della squadra, finalmente sembra si possa ritornare a parlare anche di calcio e non solo di vicende giudiziali ed extra calcistiche. L’organizzazione societaria con Simone Giacchetta confermato ancora direttore generale per una stagione, prevede almeno due conoscitori del calcio tecnico, in grado di ridare impulso al club amaranto che vuole risalire la china trovando risorse economiche, ma anche forza tecnica.

cozza amoruso reggina

da un lato si vocifera il ritorno di Nicola Amoruso in qualità di direttore sportivo, dopo l’esperienza a Palermo, dall’altro è pronto a scendere in pista Ciccio Cozza in qualità di tecnico. Sarebbe lui, quindi, l’allenatore della Reggina della prossima stagione, anche se l’idea Semplici non è tramontata. L’ex primavera della Fiorentina, potrebbe ritornare in gioco con Cozza che potrebbe comunque essere utilizzato in altro ruolo all’interno della società.
La società amaranto in ogni caso attende di vendere gli elementi più importanti per fare cassa e di concretizzare il rapporto di scambio con la Fiorentina a cui dovrebbero essere ceduti elementi di spicco come l’under 17 Coppolaro e Condemi. In questa trattativa, potrebbero rientrare alcuni giovani della primavera viola che verrebbero a Reggio con tanto di premio di valorizzazione.
Sono tutte ipotesi che troveranno conferme o meno, solo dopo il diciotto luglio, quando la Lega Pro diramerà l’elenco ufficiale delle società iscritte al campionato.