tensione corde racchette da tennis kg poundCon questo articolo cercheremo di venire incontro ai vari giocatori amatoriali che magari si approcciano per le prime volte allo sport del tennis, cercando di fare chiarezza su una questione particolarmente delicata quale la tensione da assegnare alle corde della propria racchetta, ma che molto spesso viene trascurata e lasciata in secondo piano. Le corde saranno anche l’anima della racchetta ma molti giocatori ignorano la loro importanza. I giocatori trascorrono 6 mesi a provare racchette e solo 6 minuti per scegliere la corda.

La tensione della corda costituisce l’ultimo elemento della triade racchetta, corda, tensione. E’ anche la meno compresa dalla maggior parte dei giocatori amatoriali. Iniziamo con degli elementi basilari: le tensioni più basse forniscono maggiore potenza; le tensioni più alte permettono un maggiore controllo. Si tratta di una regola empirica e presuppone un certo livello di abilità del giocatore (in particolare un buon controllo). Un giocatore principiante può avere bisogno di un maggiore controllo, ma aumentare la tensione delle corde non è una soluzione. A causa dei frequenti colpi decentrati, questo tipo di giocatore ha bisogno di un piatto corde morbido e tollerante che si ottiene con una tensione più bassa. Invece, i giocatori di livello avanzato con swing veloci e colpi potenti hanno di solito bisogno di un maggiore controllo e troveranno quindi giovamento da tensioni più alte. Naturalmente ci sono sempre delle eccezioni ma queste generalizzazioni sono valide per la maggioranza dei giocatori.
Ogni racchetta ha una gamma di tensione raccomandata. Questa gamma è stata determinata dal produttore come risultato di dettagliate prove di gioco con veri giocatori. Se il giocatore non ha bisogni specifici (più potenza, problemi al braccio ecc.), dovrebbe iniziare dalla gamma media e partire da questo punto per eventuali modifiche.

Secondo quanto stabilito sopra, un giocatore che cerca maggiore potenza dalla racchetta dovrebbe abbassare la tensione di alcuni chili. In questo modo il piatto corde defletterà di più (e la palla meno) restituendo una maggiore energia alla palla. Ben sotto il livello di tensione raccomandato per qualsiasi racchetta c’è un punto di ritorno decrescente in cui il piatto corde diventa come una rete per le farfalle.

Controllo – un piatto corde più teso deflette meno e deforma maggiormente la pallina fornendo quindi meno energia rispetto a delle corde meno tese. Ciò significa che la pallina non volerà troppo lontano quando viene colpita con questo tipo di tensione. I principianti che spediscono la palla in ogni direzione non otterranno nessun beneficio aumentando la tensione; invece, i giocatori di livello intermedio e avanzato che colpiscono molte palle lunghe potranno ridurre la profondità dei loro colpi senza modificare lo swing. E’ universalmente riconosciuto che il potenziale alle rotazioni aumenta con una tensione più alta, la quale fornisce ancora più controllo per i giocatori che amano colpire in topspin e in cross.

Lesioni al Braccio – le tensioni più basse portano ad un piatto corde più morbido e un punto d’impatto più grande, oltre a ridurre la quantità di shock e di vibrazioni trasmesse dalla mano al gomito.





Cambio di Racchette – troppi giocatori si fissano su una tensione (“Incordo sempre la mia racchetta con una tensione di 28 kg”) e non fanno eccezioni anche quando cambiano racchette. Sia che si cambi la grandezza dell’ovale, la marca o si acquisti un telaio di titanio, il giocatore dovrà fare la corrispondente modifica della tensione. Se con la vecchia racchetta la media era di 28 kg e la gamma di tensione della nuova racchetta è di 23-28 kg, inizialmente il giocatore dovrebbe incordare la nuova racchetta con una tensione di 25,5 kg.

Cambio di Corde – se un giocatore passa dalle corde di nylon standard o dalle corde in budello sintetico ai composti in kevlar o agli ibridi, suggeriamo di ridurre la tensione per compensare l’aumentata rigidità del materiale. Per i composti consigliamo una riduzione del 5%. Gli ibridi in kevlar dovrebbero essere incordati con il 10% di tensione in meno per dare approssimativamente la stessa sensazione delle corde in nylon. Invece, i giocatori che passano dalle corde in nylon a quelle in poliestere vorranno incrementare la tensione del 5-10% per compensare l’elevata perdita iniziale della tensione delle corde in poliestere.