Honor 4X, come tutti gli Honor, appartiene ad uno spin-off di Huawei anche se viene considerato come un brand diverso. Sono comunque tantissime le caratteristiche comuni ad altri Huawei a partire dai processori, passando per il software e la costruzione generale. Su Honor 4X abbiamo un processore Huawei HiSilicon KIRIN 620 Octa Core composto da otto Core A53 in grado di sviluppare una buona potenza e aiutato da una GPU ARM Mali-450 MP4.

recensione scheda tecnica honor 4x dual sim

Oltre a questo non mancano 2GB di RAM, 16GB di memoria interna e un display da 5.5 pollici HD, il tutto alimentato da una grandissima batteria da ben 3000mAh. Il modello in prova ha poi supporto Dual SIm con uno slot separato con la microSD. Di seguito l’elenco completo delle specifiche:

Dimensioni: 77.2 x 152.9 x 8.65 mm
Peso: 170 g
SoC: Huawei HiSilicon KIRIN 620
Processore: ARM Cortex-A53, 1200 MHz, Octa Core
GPU: ARM Mali-450 MP4, 500 MHz
Memoria RAM: 2 GB
Memoria interna: 8 GB
Schede di memoria: microSD
Display: 5.5 pollici, IPS, 720 x 1280 pixel
Batteria: 3000 mAh
Sitema operativo: Android 4.4.4 KitKat
Fotocamera: 4208 x 3120 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
Scheda SIM: Micro-SIM
Wi-Fi: b, g, n, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
USB: 2.0, Micro USB
Bluetooth: 4.0
Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS, Beidou

Buono anche il feeling in mano: le dimensioni sono generose e a fare la differenza è il peso che è davvero alto e che rende il telefono massiccio ma comunque ben assemblato. Dunque un phablet a tutti gli effetti anche se il display non è gigantesco come altri prodotti di peso simile.

Con una diagonale di 5.5 pollici, abbiamo un prodotto in grado di accontentare chi cerca un grande display. La risoluzione è HD e permette di arrivare alla densità discreta e non si hanno problemi nella visualizzazione di qualunque scritta.
Inoltre lo schermo è molto bello: sia dal punto di vista cromatico (con bianchi modificabili) che della qualità non abbiamo grossi appunti da fare e la visibilità è buona in tutte le condizioni di luce (sotto al sole fatica un po’). Purtroppo i neri non sono particolarmente scuri e il display non è molto oleofobico. Il sensore di luminosità lavora bene e non abbiamo problemi nell’utilizzare il touch screen anche con una scrittura molto veloce.

A disposizione dell’Honor 4X abbiamo una batteria integrata da ben 3000mAh. La scocca si apre per espandere memoria e inserire le SIM e l’autonomia è veramente ottima in quanto il processore non ha consumi anomali e sono presenti alcune modalità che permettono di limitare battery drain. A sera dunque si arriva senza problemi e la ricarica giornaliera si effettua solo quando andiamo a dormire. I due giorni sono difficili a meno che non si utilizzino alcuni accorgimenti software per limitare dati, applicazioni e quindi i consumi stessi. Con il risparmio ultra abbiamo praticamente un feature phone con display touch screen. Da sottolineare come il Kirin fermi completamente i core che non utilizziamo.

Non male anche l’audio in chiamata: in capsula auricolare si sente bene e il suono è pulito e gradevole. Tramite vivavoce abbiamo una qualità sufficiente e il posizionamento dello speaker è furbo essendo posizionato nella parte inferiore della scocca.

Ottima anche la ricezione che trova anche la presenza del supporto Dual SIM in grado di sfruttare anche l’LTE. Nessun problema con GPS e Wi-Fi ma attenzione alle applicazioni che gestiscono i permessi dei programmi. Sebbene siano interessanti, poter gestire le connettività per le singole applicazioni potrebbe portare a qualche problema. Si tratta di un “bug” che abbiamo riscontrato anche in altri smartphone con la medesima personalizzazione Emotion UI.





La fotocamera posteriore e da 13 megapixel ed è in grado di scattare foto di buona qulità con scatto panoramico frontale e Groofie. Il software è ben fatto ed è il classico dell’azienda con tante opzioni e impostazioni ma nulla di troppo avanzato. Con luce buona si hanno risultati più che soddisfacente mentre le foto con poca luminosità soffrono un po’ di rumore e dettaglio.

Conclusioni:

Honot 4X convince sotto praticamente tutti i punti di vista ed è un prodotto che conferma la bontà del brand Honor e l’ottima scelta nel commercializzare questo brand solo online a prezzi contenuti ed in grado di attirare maggiori clienti. Il peso e la grandezza sono indubbiamente i maggiori deterrenti e a livello estetico non ha nessun particolare di rilievo. Un ottima alternativa ad Asus Zenfone 2 top gamma per chi cerca un Dual SIM LTE ma ad un prezzo molto competitivo.