probabili formazioni consigli fantacalcio 8 giornata serie a 2015/2016Finalmente la pausa per le nazionali è già archiviata, già oggi pomeriggio si torna in campo, e sarà un weekend interessantissimo che verrà chiuso dal derby d’Italia domenica sera in un posticipo tutto da seguire che verrà anticipato da un pomeriggio della domenica con una sfida al vertice fra Napoli e Fiorentina che promette fuochi d’artificio.

Sabato 17 Ottobre
ROMA – EMPOLI (Ore 18:00)
Riecco Edin Dzeko nei giallorossi, ma il bosniaco dovrebbe partire dalla panchina. In avanti mister Garcia conferma Salah e Gervinho. Convocato il recuperato Rudiger, freme per giocare Castan.
Toscani orfani degli squalificati Zielinski e Saponara, non al meglio Laurini che potrebbe lasciar posto a Zambelli in difesa. Arruolabili Paredes, Tonelli e Pucciarelli che partiranno dal 1′ minuto.

La velocità di Gervinho causerà grossi problemi a Costa, mentre Nainggolan si renderà ripetutamente pericoloso. Sono Pucciarelli e l’ “ex” Paredes i due uomini più pericolosi degli ospiti, per questo eviterei Castan non ancora al meglio.

TORINO – MILAN (Ore 20:45)
Le buone notizie in casa granata riguardano Baselli e Maxi Lopez, che hanno ripreso ad allenarsi in gruppo e sono a disposizione per il match di domani sera. Convocato Benassi seppur non al meglio perchè reduce da un affaticamento, indisponibili Bruno Peres, Obi, Maksimovic, Jansson e Farnerud. Sulle fasce di centrocampo Zappacosta e Molinaro.
Novità tattica in casa rossonera, si passa al 4-3-3 con l’innesto di Cerci al posto di Luiz Adriano. In mediana conferma per Kucka, nel pacchetto arretrato scalpitano Mexes e Abate per partire dall’inizio. Allenamento in gruppo oggi per Bacca e Zapata, ancora fuori invece Balotelli per una lieve pubalgia.

Zappacosta vincerà la sfida con Antonelli, mentre Bonaventura darà filo da torcere a Bovo. Bene sia Baselli che Bertolacci in mezzo al campo.

Domenica 18 Ottobre
BOLOGNA – PALERMO (Ore 12:30)
Sorpresa Krafth nella difesa rossoblu, lo svedese provato tra i titolari a discapito del recuperato Ferrari. In regia Donsah in ballottaggio con Diawara, ritrova posto Taider. Nel tridente Mounier e Brienza ai lati di Destro, fuori causa Giaccherini.
Tenta il recupero in extremis Gonzalez, vittima nei giorni scorsi di un problema al piede. Se il costaricano non dovesse farcela, spazio a Struna. In regia occasione per Maresca, coadiuvato da Hiljemark e Rigoni. Mister Iachini orientato a schierarsi con un 3-5-1-1, Rispoli e Lazaar esterni di centrocampo.

Brienza non riesce ancora a carburare, l’occasione contro la sua ex squadra è troppo appetitosa per lasciarsela sfuggire. Vazquez punta al risveglio anche lui, bene anche Taider da un lato e Lazaar dall’altro. Non punterei su Rizzo e Rispoli.

ATALANTA – CARPI (Ore 15:00)
A Zingonia Pinilla lavora col gruppo e si candida per un posto da titolare nel tridente della Dea. Squalificato Paletta, al centro della difesa sarà Cherubin il partner di Toloi. In mediana duello Grassi-Carmona per un posto.
Nei biancorossi arruolabili Mbakogu, Lollo e Fedele, il nigeriano però partirà dalla panchina vista la conferma del tandem Borriello-Matos. In regia provato Lazzari nel corso dell’amichevole infrasettimanale. Stop forzato per Pasciuti e Iniguez.

I due folletti nerazzurri, Gomez e Moralez, vanno schierati. Fra gli ospiti vedo bene Matos e Lazzari. Rischio giallo per Kurtic e Fedele.





FROSINONE – SAMPDORIA (Ore 15:00)
Mister Stellone sperimenta l’attacco Castillo-Ciofani, rischia allora Dionisi di scivolare fuori dall’11 iniziale. Ce la fa Diakitè, smaltito il fastidio muscolare al polpaccio. Convocabile Longo.
In casa blucerchiata emergenza a centrocampo per la squalifica di Fernando e le precarie condizioni fisiche di Palombo. A Bogliasco è tornato a lavorare con i compagni Correa, oltre a Cassani e De Silvestri. L’argentino si sistemerà sulla trequarti a ridosso di Muriel e Eder.

Sono i soliti Soddimo e Ciofani i candidati a far meglio da un lato, mentre fra i blucerchiati spazio a Soriano e Muriel. Chibsah e Zukanovic non convincono più di tanto.

GENOA – CHIEVO (Ore 15:00)
Bene Perin in allenamento, domenica il portiere dovrebbe tornare a difendere i pali rossoblu. OK Munoz, ma siederà in panchina. Rientrato solo oggi Rincon dagli impegni con la Nazionale venezuelana, sarà valutato da Gasperini che tiene pronti Dzemaili e Tino Costa. Squalificato Pandev, fuori causa Ansaldi e Tambè.
Nei gialloblu Paloschi e Meggiorini guideranno l’attacco, ai box Mpoku e Izco. In regia conferma per Rigoni, solo panchina per il ristabilito Radovanovic.

Il rientro di Pavoletti è un fattore da non sottovalutare, affiancategli Tino Costa, anche lui in ripresa. Castro e Birsa vogliono confermarsi fra i migliori, ci riusciranno. Terrei fuori Dzemaili e Rigoni.

NAPOLI – FIORENTINA (Ore 15:00)
Lorenzo Insigne da martedì si è riaggregato al gruppo, l’attaccante ha smaltito il fastidio al ginocchio che lo ha costretto a rinunciare alla convocazione in Nazionale. Conferma per Hysaj, Jorginho e Callejon nell’11 titolare.
Mister Sousa potrebbe inserire Vecino in mezzo al campo, avanzando di conseguenza Borja Valero sulla trequarti al fianco di Ilicic per sostenere l’azione offensiva di Kalinic. L’attaccante croato rientrato leggermente affaticato dagli impegni con la Nazionale, non perde chances di spuntarla Rossi per una maglia dall’inizio. In difesa ballottaggio Roncaglia-Tomovic, con l’argentino che ha fatto rientro in sede solo oggi dopo gli impegni in Nazionale. Convocabile Pasqual.

Sfida fra bomber, non lascerei fuori né Higuain, né Kalinic. Jorginho e Badelj faranno la loro bella figura, andranno invece in difficoltà Albiol e Tomovic.

SASSUOLO – LAZIO (Ore 15:00)
Sorride mister Di Francesco per i recuperi di Berardi, Acerbi e Peluso. Da verificare Defrel che da due giorni sta svolgendo un allenamento differenziato, scalda i motori Floccari.
Emergenza nel centrocampo biancoceleste per l’assenza degli infortunati Biglia e Parolo, dovrebbero sopperire Cataldi e Onazi nel 4-2-3-1. Provato in allenamento Mauri nelle vesti di regista, ma sta perdendo quota un eventuale 4-3-3. Ai box Djordjevic e de Vrij, ci sarà Basta dall’inizio a presidiare la fascia destra. In attacco serrato duello Matri-Klose, con il tedesco pronto a riprendersi il ruolo di prima punta dopo l’infortunio.

Se dovesse giocare dal 1′, Floro Flores va schierato. Attenzione agli inserimenti di Acerbi soprattutto sulle palle da fermo, fuori il “nervoso” Biondini. Candreva e Lulic i due più pericolosi fra i capitolini, Mauricio è sempre un pericolo schierarlo.

HELLAS VERONA – UDINESE (Ore 15:00)
Tocca a Pazzini guidare l’attacco degli scaligeri, ai suoi lati Juanito Gomez e Siligardi con quest’ultimo favorito su Jankovic. Torna Marquez a disposizione, duello con Helander per un posto in difesa.
Affaticamento per Thereau, il francese si allena a parte e non partirà dall’inizio al Bentegodi. Mister Colantuono vara allora il 3-5-1-1 con Fernandes in appoggio di Di Natale. In difesa più Felipe che Piris. Indisponibili Kone, Heurtaux, Guilherme e Merkel.

Juanito Gomez ha le caratteristiche per mettere in difficoltà Felipe, Adnan avrà la meglio su Pisano, bene sia Sala che Lodi.

INTER – JUVENTUS (Ore 20:45)
Mancini può contare su Jovetic, Felipe Melo e Kondogbia ristabiliti dai rispettivi acciacchi. Il tecnico da giovedì ha ritrovato ad Appiano anche i sudamericani Murillo, Medel, Miranda e Guarin, leggermente affaticato Ljajic che siederà in panchina.
Nei bianconeri Marchisio torna a dettare i ritmi di gioco, coadiuvato da Khedira e Pogba. Il francese da oggi dovrebbe infatti riunirsi in allenamento ai compagni, rimane in preallarme Hernanes. Infortunio alla caviglia per Caceres, difesa a tre con la conferma di Barzagli.
Buone possibilità anche per vedere Morata in campo, l’ematoma al perone va riassorbendosi e lo spagnolo potrebbe completare l’attacco con Dybala. OK anche Mandzukic, pronto a subentrare a gara in corso.

Icardi e Pogba, saranno loro i protagonisti del match. Attenzione a Perisic e Dybala, mentre Felipe Melo e Chiellini schierateli solo se non ne potrete fare a meno.




PORTIERI:

Consigliati: SZCZESNYHANDANOVICBUFFONREINAPERIN

Da evitare: SKORUPSKI – LEALI – SORRENTINO – BELEC