consigli fantacalcio probabili formazioni 12 giornata seria aComincia oggi pomeriggio la 12.a giornata di Serie A, sfida salvezza a Verona fra l’Hellas ed il Bologna. In serata scende in campo il Milan, poi via via tutte le altre sino al posticipo serale di domenica sera al Marassi quando la Sampdoria ospiterà la Fiorentina.

Sabato 7 Novembre
HELLAS VERONA – BOLOGNA (Ore 18:00)
Indisponibile Marquez, occasione per Helander al centro della retroguardia scaligera. Mister Mandorlini orientato ad inserire Jankovic nel tridente con Pazzini e Gomez, dalla panchina in tal caso Ionita e Siligardi.
Donadoni a Casteldebole prova e sperimenta Brienza regista, ma al Bentegodi sarà ancora Diawara a dettare i tempi di gioco per i felsinei. In difesa Maietta dall’inizio, out Oikonomou. Reclama spazio Rizzo, rischia Mounier che nelle ultime uscite è apparso giù di corda.

La sfida fra gli ex centravanti del Milan sarà interessante, meritano entrambi spazio: Pazzini e Destro. Bene Hallfredsson dopo le ultime non entusiasmanti apparizioni, mentre dall’altro lato occhio a Donsah. Helander e Rossettini evitateli.

MILAN – ATALANTA (Ore 20:45)
Squalificato Bonaventura, in attacco Honda più del recuperato Niang. Turno di riposo per Alex non convocato, prima da titolare in stagione per Mexes. Ai box Bertolacci, in campo Poli. Non al meglio Montolivo, in preallarme de Jong.
Ce la fa Dramè, smaltita l’elongazione muscolare che lo ha frenato negli ultimi giorni. Nel pacchetto arretrato Stendardo favorito su Toloi, in mezzo al campo ritorna Grassi dall’inizio. Tridente Gomez-Pinilla-Moralez.

Punterei forte su Cerci, Masiello difficilmente lo conterrà. Moralez, invece, ha un passo differente da Mexes, dentro il nerazzurro. Bene Kucka e Pinilla.

Domenica 8 Novembre
TORINO – INTER (Ore 12:30)
Emergenza difesa in casa granata per le assenze di Bovo, Jansson, Avelar e Maksimovic. Possibile esordio per l’ucraino Pryima, alternativa resta Zappacosta con il passaggio al 4-4-2. Acciaccato Acquah, in mediana Benassi.
Riecco Felipe Melo nel centrocampo nerazzurro, squalificato invece Guarin. Dubbi sugli esterni di difesa: Nagatomo e Santon potrebbero spuntarla sui vari D’Ambrosio, Juan Jesus e Telles. In avanti si rivedrà Icardi dopo la panchina contro la Roma.
Quagliarella non va in gol da troppo, si sbloccherà, ma attenzione a Perisic fra gli ospiti. La velocità di Bruno Peres darà filo da torcere a Nagatomo, mentre Jovetic manderà fuori giri Glik.

EMPOLI – JUVENTUS (Ore 15:00)
Nell’11 di partenza si rivedranno Laurini e Maccarone. In mezzo al campo duello Maiello-Dioussè. Ai box Croce, Mchedlidze e Cosic.
A Vinovo oggi rientro in gruppo per Khedira, salgono le possibilità di vedere il tedesco convocato per la trasferta toscana. Mister Allegri potrebbe concedere un turno di riposo a Bonucci, mentre in avanti ballottaggio Cuadrado-Hernanes e Mandzukic-Dybala.
La tecnica di Saponara e Zielinski darà qualche problema soprattutto a Sturaro, mentre eviterei Rui: Cuadrado è un cliente troppo scomodo. Morata a caccia di riscatto.

FROSINONE – GENOA (Ore 15:00)
Fuori causa Castillo, in attacco tandem Dionisi-Ciofani. Arruolabile Soddimo dopo la squalifica, ritroveranno spazio dall’inizio Leali, Rosi, Blanchard e Gucher. Da valutare Pavlovic e Frara.
A Pegli si sono rivisti in campo con la squadra anche De Maio e Capel, resta in dubbio Rincon. Se il venezuelano non dovesse farcela, è pronto Ntcham. Ai box Marchese, Pandev, Tambè, Dzemaili e Munoz.

Soddimo e Ciofani sono gli uomini più in forma fra i padroni di casa, mentre Perotti e Tino Costa difficilmente sbagliano partita. Terrei fuori Paganini e Rincon, entrambi a rischio giallo.

PALERMO – CHIEVO (Ore 15:00)
Sorpresa Quaison nello schieramento dei rosanero, lo svedese rimpiazzerà l’infortunato Rigoni. Recuperabile Gonzalez, frenato da un colpo al ginocchio rimediato nell’ultima gara di campionato. In regia dovrebbe rivedersi Maresca.
Mister Maran deve ovviare all’assenza per squalifica di Meggiorini, favorito Pellissier su Inglese per affiancare Paloschi. In mezzo al campo Radovanovic in lotta con Rigoni per un posto. Indisponibili Frey, Izco e Mattiello.

Vazquez non lo si può lasciare fuori, occhio agli inserimenti di Andelkovic sulle palle da fermo. Il solito Castro e Birsa gli uomini più pericolosi dall’altro lato. Male Struna a Radovanovic.

ROMA – LAZIO (Ore 15:00)
A Trigoria attenzioni rivolte alle condizioni di De Rossi e Florenzi: ematoma alla coscia per il primo e affaticamento per il secondo. Si spera quantomeno di riuscire a recuperare Florenzi per il derby, invece fuori causa Maicon. E’ recuperato Keita per la mediana, nel tridente Gervinho insidiato da Iago Falque.
Biancocelesti in campo dopo le fatiche di Europa League, mister Pioli recupera Parolo. Il giocatore riunito in allenamento al gruppo dopo l’infortunio muscolare. Klose terminale offensivo, dalla panchina Djordjevic. Indisponibile de Vrij, operato al ginocchio in settimana ed il suo recupero dovrebbe avvenire in circa sei mesi.

Derby delicato, come sempre, mi affido agli uomini di maggior tecnica e/o affidabilità: Salah, Dzeko, Candreva, Klose. Rudiger e Mauricio schierateli solo se in emergenza.

SASSUOLO – CARPI (Ore 15:00)
A disposizione Peluso dopo il turno di stop, in forte dubbio Cannavaro e Floro Flores che negli ultimi giorni al Ricci si stanno limitando ad un lavoro differenziato. Sansone candidato a completare il tridente con Defrel e Berardi.
Nuovo cambio sulla panchina biancorossa, ritorno di Castori che al Cabassi torna alla difesa a quattro. Fermo Spolli, scalpita Gagliolo per ritrovare posto. Staffetta Lasagna-Wilczek per affiancare Matos, assenti Borriello e Mbakogu.

La fisicità di Defrel e la tecnica di Berardi avranno la meglio su Romagnoli, mentre la velocità di Letizia darà qualche problema a Peluso. Bene Marrone in mezzo.

NAPOLI – UDINESE (Ore 18:00)
A Castelvolturno da monitorare il recupero di Mertens, frenato domenica scorsa a Genova da una contrattura muscolare. Il belga dovrebbe quantomeno sedere in panchina, tridente Callejon-Higuain-Insigne. Ancora una esclusione per Gabbiadini, dopo la doppietta in Europa League.
Affaticamento muscolare per Di Natale, il capitano al massimo in panchina al San Paolo. Mister Colantuono ha pronto il 3-5-1-1, dentro Iturra per infoltire la mediana e Fernandes trequartista alle spalle di Thereau. Recuperato Domizzi, allarme Danilo per una contusione al ginocchio rimediata in allenamento. Se il brasiliano non dovesse farcela, spazio a Piris.
Non passano due partite di fila senza gol di Higuain, fatevi due conti. Bene Hamsik, maluccio Hysaj in difficoltà contro Adnan. Meglio Lodi di Iturra in mezzo al campo.

SAMPDORIA – FIORENTINA (Ore 20:45)
Stop per Correa, l’argentino ha interrotto l’allenamento di giovedì per un fastidio muscolare che verrà valutato nelle prossime ore con appositi esami. Scalpita De Silvestri, recuperato dall’infortunio al ginocchio dello scorso giugno. Torna dal 1′ minuto Soriano dopo il turnover di Verona.
Riecco Astori, Vecino, Ilicic e Kalinic nello schieramento di partenza dei viola in campionato. Recuperati Gilberto e Alonso, lo spagnolo in pole su Pasqual e Bernardeschi per riprendersi la corsia sinistra.

Carbonero è in crescita, vincerà la sfida con Vecino. Blaszczykowski meglio di Mesbah su quella fascia. Soriano ed Ilicic? Trovate uno spazietto ad entrambi.





PORTIERI:

Consigliati:

REINA – Udinese

La crescita difensiva del Napoli deve lasciare tranquilli i possessori di Reina. In più l’Udinese, orfana di Zapata, non riesce a convincere in avanti.

BUFFON – EMPOLI

La trasferta di Empoli potrebbe riservare sorprese. Di certo c’è un Buffon in forma strabiliante e una Juventus in forte crescita dal punto di vista difensivo.

HANDANOVIC – TORINO

Miglior difesa del campionato al cospetto di un Torino in crisi di risultati dopo una partenza convincente. Handanovic ottima scelta.

CONSIGLI – Carpi

Il Sassuolo si sta pian piano affermando nelle zone alte della classifica. Al Mapei arriva un Carpi frastornato, ma rilanciato dal ritorno di Castori. I neroverdi non vorranno fare sconti.

Sconsigliati: Skorupski, Karnezis, Sportiello, Benussi