Scienza

Le onde gravitazionali previste da Einstein esistono

Si apre una nuova straordinaria pagina per la fisica: le onde gravitazionali previste da Einstein esistono. Le ha rilevate lo strumento Ligo (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory), in Usa, e i dati sono stati analizzati dalle collaborazioni internazionali Ligo e Virgo. Quest'ultima fa capo allo European Gravitational Observatory (Ego) fondato e finanziato da Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e Consiglio…
Continua a leggere »
Scienza

Nel 2020 nuova missione sulla Luna alla ricerca di acqua

Per riportare l'uomo sulla Luna e creare un insediamento permanente, bisogna trovare acqua: la cercherà una trivella tutta italiana, che sta prendendo forma nello stabilimento di Finmeccanica Selex ES a Nerviano in vista della missione lunare che l'Agenzia Spaziale Europea (Esa) prevede di organizzare nel 2020 in collaborazione con l'omologa russa Roscosmos. ''La trivella lunare è in una fase molto…
Continua a leggere »
Scienza

Scoperto che su Marte c’erano grandi fiumi d’acqua

Se oggi su Marte scorrono piccoli ruscelli stagionali, i fiumi che esistevano in passato erano impetuosi. Lo dimostra la prima simulazione che ha permesso di calcolare che i ciottoli venivano trascinati dalle correnti anche per 50 chilometri. Pubblicata sulla rivista Nature Communications, la simulazione si deve al gruppo coordinato dal geofisico Douglas Jerolmack, dell'università americana della Pennsylvania, e del matematico…
Continua a leggere »
Scienza

Scoperti nuovi pianeti simili alla Terra

Un'altra Terra è davvero possibile, e la scoperta del pianeta Kepler-452b sembra confermarlo. Il cugino più anziano della Terra è l'ultimo e il più promettente dei sosia trovati finora, grazie anche alla vicinanza ad una stella madre del tutto simile al nostro Sole che renderebbe possibile la presenza di forme di vita (ammesso che vi siano gli 'ingredienti' necessari per…
Continua a leggere »
Scienza

Samantha Cristoforetti torna a casa. Il resoconto del suo viaggio.

Samantha Cristoforetti è tornata a Terra dopo 200 giorni nello spazio: la Soyuz è atterrata puntualmente nella steppa del Kazakhstan. Con l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) sono rientrati i suoi compagni di equipaggio, l'americano Terry Virts e il russo Anton Shkaplerov. L'atterraggio è avvenuto senza problemi e subito i veicoli di supporto hanno raggiunto la Soyuz per aiutare gli astronauti…
Continua a leggere »
Scienza

La Terra è nata grazie a Giove e Saturno

Sarebbe stata la lotta tra Sole, Giove e Saturno a rendere unico il nostro Sistema Solare, permetterdo la formazione di un pianeta raro come la Terra. Lo indica la simulazione al computer elaborata sulla base dei possibili cambiamenti avvenuti nell'orbita di Giove nelle prime fasi di formazione del Sistema Solare. Pubblicato sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas),…
Continua a leggere »
Scienza

Venerdì 20 Marzo 2015 eclissi di Sole

Grazie alla complicità della terza super Luna del 2015, l'eclisse sarà totale per i fortunati che potranno ammirarla dall'Atlantico settentrionale, dalle Isole Faeroer e dalle Isole Svalbard; nel resto d'Europa, Italia compresa, l'eclisse sarà parziale, ma superiore al 50%. Lo spettacolo sarà alla portata di tutti: sì a fotocamere, telescopi e binocoli, purché dotati degli appositi filtri a protezione della…
Continua a leggere »
Scienza

Prende forma il progetto Mars One con anche un italiano

Stabilire insediamenti umani permanenti su Marte: è l’obiettivo di Mars One, un progetto ambizioso che vuole entro il 2025 portare cento persone laddove mai è stato l’uomo. La fondazione non profit olandese crede davvero che la colonizzazione sia possibile con le tecnologie attualmente esistenti e ritiene che sia nel pubblico interesse finanziare la missione. La road map del progetto prevede…
Continua a leggere »
Scienza

70.000 anni fa c’era un’altra stella oltre al sole nel sistema solare

Circa  anni una seconda stella faceva capolino tra lo spazio della via lattea e il suo bagliore potrebbe essere stato visto dai Neanderthal e dai nostri antenati. Pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal Letters, la scoperta si deve al gruppo coordinato dall'astronomo Eric Mamajek, dell'università di Rochester a New York. La stella sarebbe passata a circa un anno luce dal Sole,…
Continua a leggere »
Scienza

100 miliardi i pianeti che potrebbero ospitare la vita

Cento miliardi: è questo il numero di pianeti, solamente all'interno della nostra galassia, 'gemelli' della Terra e che quindi potrebbero ospitare qualche forma di vita. A farne la stima è Tim Bovaird, dell'Università Australiana Nazionale, in uno studio pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Astronomical Society utilizzando i dati ottenuti da Kepler, il satellite della Nasa creato proprio per…
Continua a leggere »
12
Vai alla barra degli strumenti